Assoggettabilità, o meno, dei magazzini industriali alla TARI

Con la sentenza n. 893 del 2021, il TAR Sardegna ha fatto ulteriore chiarezza su un tema che, negli ultimi tempi, ha destato non poche perplessità, ovvero l’assoggettabilità o meno dei magazzini industriali alla TARI.

Le modifiche introdotte dal d.ls. 116/2020, infatti, hanno generato diversi dubbi interpretativi sul tema, legati soprattutto alla non ben chiara formulazione dell’art. 183 del TUA.

Sul punto era già intervenuta la Circolare Ministeriale del 12 aprile del 2021 che, sulla base di un’interpretazione c.d. oggettivistica (ovvero incentrata sulla natura del rifiuto prodotto), aveva espressamente previsto come non fossero suscettibili di TARI i magazzini industriali.

Orbene, il TAR Sardegna – richiamando l’interpretazione adottata nella Circolare Ministeriale sopra citata – è tornato sul punto, chiarendo come, nell’ambito della gestione dell’attività produttiva-industriale, vada mantenuta una differenziazione fra rifiuti industriali e urbani, non essendo ammissibile una impostazione “soggettivistica” di “attrazione” di tutti i rifiuti ad una unica Categoria, ovvero quella industriale.

In particolare, nella fattispecie all’origine della controversia in questione, il Comune aveva richiesto ad una società il pagamento della TARI in relazione a rifiuti provenienti da locali diversi dai reparti produttivi, tra i quali, appunto, i magazzini.

In tale contesto, il TAR Sardegna – confermando l’adesione all’interpretazione di tipo oggettivistico – ha espressamente riconosciuto come le superfici destinate a “magazzini per materie prime e stoccaggio” rientrino nell’esclusione dal tributo in quanto funzionalmente e strettamente connesse all’esercizio del ciclo produttivo.

Leave a Reply

Articoli Recenti

È sanabile la mancata separata indicazione dei costi della manodopera nell’offerta di gara?
Giugno 14, 2024
Sulla piena discrezionalità della P.A. nell’imprimere a una particolare zona un certo regime urbanistico-edilizio
Giugno 7, 2024
Anche per il 2024 lo Studio Legale Lessona è stato confermato Studio legale dell’anno da “Il Sole 24 ore”
Maggio 24, 2024

Categorie